Lo Zambrini Trio in concerto alla Fabbrica del Vapore

Il sodalizio artistico, che nel tempo ha assunto mutevoli sembianze, fra Zambrini al pianoforte, Micheli al contrabbasso e Zirilli alla batteria è cominciato negli anni ‘90: Zirilli insieme a Zambrini in un quintetto di Torino allestito da Giorgio Licalzi, e in seguito nel gruppo, sempre di Torino, creato da Roberto Taufic, chitarrista brasiliano; Micheli e Zirilli, invece, prima del recente quartetto al quale ha preso parte il saxofonista Pietro Tonolo (con la presenza anche di Zambrini), avevano già partecipato insieme per anni a trii e quartetti di noto spessore.

Le qualità di Micheli e Zirilli sono comprovate ormai da tempo: indubbiamente fra i jazzisti italiani di maggior pregio, l’elenco copioso delle loro collaborazioni vanta nomi di alto livello come Dado Moroni, Enrico Pieranunzi, Chet Baker, Lee Konitz, Kenny Wheeler, Franco D’andrea, Mitchel Forman, Tony Scott, Bobo Stenson, Gianluigi Trovesi, Phil Woods, Bill Elgart, Marilyn Mazur, Miroslav Vitous, Norma Winstone, George Garzone, Daniel Humair, Jimmy Owens, Franco Ambrosetti, Enrico Rava, John Taylor, Cedar Walton, Lew Tabackin, Dave Liebman e altri ancora.

Zambrini si è contraddistinto dal punto di vista autoriale, con opere inedite il cui valore si è reso più volte manifesto attraverso il plauso e la riproposizione di svariati jazzisti di fama come Lee Konitz, Rita Marcotulli, Stefano Bollani, Eliot Zigmund. All’attività creativa ha intrecciato quella interpretativa, strumentale, segnatamente pianistica, progredita negli anni e suggellata dalle prestigiose collaborazioni con musicisti affermati proprio come Micheli e Zirilli, oltre che Ron Horton, Pietro Tonolo, Mahnu Roche, Jesper Bodilsen, Tiziana Ghiglioni, Hamid Drake, Maria Pia De Vito, Paolino Dalla Porta, Robeto Gatto e Martin Andersen.

Insieme, affiatati da una sintonia espressiva irrobustita nel percorso delle esperienze condivise, nella serata del 28 novembre si esibiranno con un programma che prevede brani originali di Zambrini alternati a classici del jazz, con una privilegiata attenzione per le opere dei maestri degli anni ‘60 e ‘70.

THE ARTLAND, FABBRICA DEL VAPORE, RASSEGNA “FABBRICA DI NOTE” (Via Giulio Cesare Procaccini, 4, 20154 Milano)

IL TRIO ZAMBRINI, MICHELI, ZIRILLI IN CONCERTO, ore 21:00, ingresso: 10 euro.

Ulderico Annoni

La rassegna milanese “Classicamente” giunge alla sua IV edizione

“Ricordi di temi da tutto il mondo per 88 tasti e 6 corde”

Il Frida, locale milanese in zona Isola, venerdì 9 novembre ospiterà il concerto d’esordio della rassegna musicale Classicamente. La serata inizierà alle ore 21:00, ma con un happy hour a partire dalle 20:00. Leggi tutto “La rassegna milanese “Classicamente” giunge alla sua IV edizione”